Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

São Cristóvão protegge autisti, camionisti, tassisti e tutti i trasportatori. È considerato il patrono dei camionisti!

Il suo nome, Cristóvão, significa  “colui che porta Cristo”, “colui che porta Cristo”,  un nome strettamente legato alla storia del Santo.

Secondo la leggenda, Cristoforo era figlio di un re pagano che lo dedicò al dio Apollo e fu chiamato Reprobo. Divenne molto grande e forte e decise che avrebbe servito solo qualcuno molto forte, potente e coraggioso. Così trovò un re che pensava fosse molto potente, finché incontrò Satana, che in seguito iniziò a servire. Per Reprobo, nessuno dei due era abbastanza coraggioso.

Reprobo trova poi un eremita che lo converte alla fede cristiana, anche se non era ancora convinto di dover digiunare e pregare Cristo. Passava le sue giornate aiutando le persone ad attraversare un fiume pericoloso, finché un giorno, aiutando un bambino ad attraversare, si accorse che stava diventando sempre più pesante e si sentiva come se il peso del mondo intero fosse sulle sue spalle. Dall’altro, il bambino si è rivelato Cristo stesso, Creatore del mondo. Quindi, divenne noto come Cristóvão, ” colui che porta Cristo”.

Ordinato da Gesù di infilare il suo bastone nel pavimento del deserto, in quel luogo nacque una palma – miracolo che fece convertire molte persone al cristianesimo, ma che terminò con la morte di San Cristoforo, decapitato dal re pagano che governava quella regione .

Ora, segui questa semplice preghiera a St. Cristoforo in modo che possiamo godertela con grande fede e determinazione:

Preghiera a St. Cristoforo

“Oh, San Cristoforo, che hai attraversato la corrente furiosa di un fiume con tutta fermezza e sicurezza perché portavi sulle spalle il Bambino Gesù, fa’ che Dio stia sempre bene nel mio cuore, perché allora avrò sempre fermezza e sicurezza nel manubrio della mia macchina e affronterò coraggiosamente tutte le correnti che dovrò affrontare, siano esse degli uomini o dello spirito infernale. St. Cristoforo, prega per noi”.

Nel sincretismo Umbanda , São Cristóvão è considerato il “Re Xangô”. Fu la prima divinità yoruba ad arrivare in Brasile con gli schiavi.

È l’Orixá della giustizia. Si narra che sarebbe stato il re Oyo della Nigeria, dopo aver detronizzato il proprio fratello.

Figlio di Oxalá e Iemanjá, Xangô simboleggia l’iniziativa, l’articolatore e la giustizia umana. Virilità e passione sono rappresentate anche da questo Orixá.

Conosciamo alcune caratteristiche di Xangô orixá:

– Bevanda:  birra nera.

– Colori:  marrone, bianco e rosso.

– Celebrazione:  30 settembre.

– Giorno della settimana:  mercoledì.

– Erbe:  erba di San Giovanni.

– Fiori:  garofani rossi e bianchi.

– Metallo: i  tuoi strumenti possono essere fatti di rame.

– Pietre:  Pirite, Diaspro, Opale, Agata di fuoco.

– Pianeta:  Giove.

– Essenza:  chiodi di garofano.

– Quizila:  malattie, granchio, obi, spegnere il fuoco con l’acqua, cimiteri.

– Saluto:  Kao cabecile!

– Simbolo:  Ascia.

– Sincretismo:  San Girolamo, San Pietro, San Giovanni Battista, San Cristoforo.

– Punti della natura:  Cava.

– Leggenda:  Shango ha combattuto con nemici che hanno torturato e ucciso i suoi soldati. Lì, si arrampicò su una roccia e chiese aiuto a Orulima. Con la sua doppia ascia, iniziò a colpire la pietra, facendo germogliare scintille per uccidere i suoi nemici. Pertanto, il raggio di Xango ha ucciso tutti i nemici.

Add Comment